L’aquila e il camoscio

Oggi, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso (per l’esattezza sopra Ceresole Reale), ho assistito a una scena davvero unica: mentre stavo vanamente attendendo il gipeto, osservando un gruppo di camosci con i piccoli, improvvisamente è comparsa una coppia di aquile.

Una di esse ha quasi subito attaccato un piccolo camoscio, afferrandolo più volte e sollevandolo da terra.

Un momento emozionante, credo per molti versi unico (non tanto per l’episodio in sé, quanto per la possibilità di osservarlo a una distanza tutto sommato ravvicinata).

Sono riuscito a riprendere l’intera sequenza dell’attacco, da cui il piccolo camoscio è uscito vivo (anche se un po’ malconcio). E’ una scena di vita naturale e selvaggia, quella che vede ogni essere vivente lottare quotidianamente per sopravvivere.

Non c’è crudeltà, accade esattamente ciò che deve accadere. Non esistono solo gattini e cuccioli “pucciosi” da condividere sui social illudendosi che la vita, in tutte le sue forme, sia una specie di luna park.

Questa è la natura che amo. Vera, forte e sincera.

Le condizioni non mi hanno permesso di ottenere immagini di altissima qualità (la scena non era vicinissima, nevicava e c’era poca luce), ma ho potuto immortalare in modo più che soddisfacente un ricordo che credo rimarrà impresso per molto tempo.

(Nikon D500 con AF-S 200-400 VR II)

_DSC5640

_DSC5645

_DSC5647

_DSC5659

_DSC5672

_DSC5673

 

 

6 pensieri su “L’aquila e il camoscio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...