Finalmente autunno!

Ho detto e ripetuto spesso che, in montagna, le mie stagioni preferite sono … tutte, tranne l’estate.

Certo, i mesi estivi, in quota, offrono un po’ di sollievo dal caldo e dall’afa della pianura, danno la possibilità di effettuare scatti alle marmotte nei prati pieni di fiori, con i piccoli dell’anno che iniziano a fare capolino dalle tane, ma … non riesco a entusiasmarmi più di tanto. Troppo caos troppe persone attorno a me.

Io amo la solitudine!

Quando finalmente arriva l’autunno  la montagna torna ad una dimensione più intima, severa ed accogliente al tempo stesso. Allora l’adrenalina e la smania di salire si fanno sentire in maniera difficile da controllare, per cui … non faccio nulla per trattenermi.

Oggi il progetto era quello di salire sopra il colle del Nivolet per effettuare qualche scatto alla catena del Gran Paradiso appena imbiancata dalla prima neve, magari con un cielo interessante per via di qualche nuvola o della foschia bassa. Avevo addirittura ipotizzato di lasciare a casa il teleobiettivo. Per fortuna ho cambiato idea!

Quando sono arrivato alla mia meta ho atteso per alcune ore le condizioni giuste, ma il Grampa è rimasto sempre nascosto. L’ambiente era comunque meraviglioso: ero completamente solo, a quasi tremila metri di quota, in una zona bellissima, immerso nel silenzio più assoluto! Le nubi mi avvolgevano impedendomi di vedere a più di quattro o cinque metri, per poi aprirsi improvvisamente per qualche breve attimo e richiudersi nuovamente.

Visto che la situazione non mutava, ho deciso comunque di spingermi un po’ più avanti e, come al solito, ecco una piacevolissima sorpresa: il primo incontro ravvicinato con il gipeto! Per l’emozione non sono neppure riuscito a fotografarlo! Allora ho atteso un altro po’ e lui si è ripresentato. Questa volta ero pronto e, anche se la luce non era ottimale e c’era un po’ di foschia, ho portato a casa i miei primi scatti a questo grande avvoltoio (circa 3 metri di apertura alare), recentemente reintrodotto con successo nel parco.

gipeto-1

gipeto-2

Sulla via del ritorno mi sono imbattuto in una zona ricchissima di stelle alpine, per cui non mi sono fatto scappare l’occasione per portarne a casa qualcuna (ovviamente solo in fotografia).

edelweiss

edelweiss-2

Poco oltre ho incontrato un camoscio che mi scrutava con curiosità.

camoscio

Ero decisamente soddisfatto, la giornata si era conclusa nel migliore dei modi. O meglio … sembrava conclusa … .

Giunto in vista del piano del Nivolet, con il rifugio albergo Savoia quasi sotto di me, ho preso una traccia di sentiero mai percorsa e …

camosci-2

… una quantità di camosci come mai ne avevo vis. Dopo essermi solo leggermente avvicinato, per non disturbarli, mi sono seduto su una roccia ed ho trascorso un’ora a guardarli, mentre brucavano serenamente l’erba autunnale.

camosci

camosci-3

Che dire … l’ennesima giornata di pace e bellezza regalatami dal Gran Paradiso!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...